Meditazione

meditazione che cos'è ?
meditazione che cos'è ?

meditazione

Lo scopo di pratiche di meditazione è quello di indurre lo stato spontaneo di meditazione. E impossibile insegnare la meditazione, non importa quello che dicono molte persone. Se una persona ti dice che ti insegnerà la meditazione, allora non stà dicendo la verità. Anche se è probabilmente non più di un gioco di parole, l’unica cosa che chiunque può insegnare è un metodo che vi porterà all’esperienza della meditazione. Ricordate questo punto importante: “è intoccabile per il fatto stesso che è oltre le parole”.

Perché la meditazione è impossibile da definire in termini concreti, il suo significato è ampiamente abusato e incompreso. Molte persone si siedono, chiudono gli occhi per qualche tempo e ritengono di aver meditato. Beh, forse lo hanno fatto, chi siamo noi per dire il contrario? Ma normalente si trova nella situazione di meditare sui problemi e si pensa agli avvenimenti esterni, mentre sta sperimentando questo cosiddetto stato di meditazione. Questo non lo è sicuramente . Anche se gli occhi possono essere chiusi, non c’è l’introspezione se la mente sta pensando al mondo esterno, ad una tazza di tè, alla colazione, al lavoro o a molte altre distrazioni. Questo è semplicemente vivere nel mondo esterno con gli occhi chiusi. C’è poca differenza con il partecipare a fenomeni esterni con gli occhi aperti. La meditazione è al di là di questa interazione interna o esterna con il mondo.

Queta esperienza non è solo limitata a persone che si siedono in un posto tranquillo con gli occhi chiusi ed eseguono varie pratiche per indurre alla meditazione. Questo è solo un metodo che rientra nel raja yoga. È inoltre possibile essere in uno stato di meditazione durante lo svolgimento delle proprie attività durante il giorno. Questo è più in linea con le pratiche del karma yoga e del Bhakti Yoga. Una persona può eseguire le azioni più banali e tuttavia essere contemporaneamente nei più alti stadi di felicità. Si può tagliare il prato, guidare una macchina, prendere decisioni politiche, lavare i piatti e al tempo stesso vivere in uno stato di meditazione.

 

Hari Om Tat Sat