Skip to content
Home » Swami Satyananda Saraswati

Swami Satyananda Saraswati

swami satyananda saraswati
Swami Satyananda – fonte dgital : Reinhard Goldmann

Questo sito web è dedicato al nostro Maestro Swami Satyananda Saraswati.

Ringraziamo e percepiamo l’ energia dei Maestri. Saggi, Santi, Yoga, Rishi e Maestri e profeti sentiamo la loro pura energia muovere dentro di noi.

Swami Satyananda Saraswati (25 dicembre 1923 – 5 dicembre 2009), è stato un Sanyasi, insegnante di yoga e guru sia nella sua nativa India che in Occidente. Fu allievo di Sivananda Saraswati, il fondatore della Divine Life Society, e fondò la Bihar School of Yoga nel 1964. Ha scritto oltre 80 libri, incluso il popolare manuale del 1969 Asana Pranayama Mudra Bandha.

Primi anni di vita

Satyananda Saraswati nacque nel 1923 ad Almora, nell’Uttaranchal, in una famiglia di contadini e kshatriya, la casta dei guerrieri. Si sostiene che avesse un’istruzione classica e studiò il sanscrito, i Veda e le Upanishad. Dichiarò di aver iniziato ad avere esperienze spirituali all’età di sei anni, quando la sua consapevolezza lasciò spontaneamente il corpo e si vide sdraiato immobile sul pavimento. Questa esperienza di consapevolezza disincarnata continuò, portandolo a santi di quel tempo come Anandamayi Ma. Affermò di aver incontrato un bhairavi tantrico, Sukhman Giri, che gli diede shaktipat e gli ordinò di trovare un guru per stabilizzare le sue esperienze spirituali.

All’età di diciotto anni lasciò la sua casa per cercare un maestro spirituale. Nel 1943, all’età di vent’anni, incontrò il suo guru Sivananda Saraswati e andò a vivere nell’ashram di Sivananda a Rishikesh. Sivananda lo iniziò nell’Ordine Dashnam di Sannyasa il 12 settembre 1947 sulle rive del Gange e gli diede il nome di Swami Satyananda Saraswati. Rimase con Sivananda per altri nove anni, ma ricevette da lui poche ulteriori istruzioni formali.

Scuola di Yoga del Bihar

Nel 1956 Sivananda mandò via Satyananda per diffondere i suoi insegnamenti. Basandosi a Munger, nel Bihar, Satyananda vagò come mendicante per l’India, ampliando la sua conoscenza delle pratiche spirituali e trascorrendo del tempo in isolamento.

Nel 1962 Satyananda fondò a Rajnandgaon l’International Yoga Fellowship Movement. Ciò lo ispirò alla creazione di ashram e centri yoga guidati spiritualmente da Swami Satyananda in India e nel mondo.

Nel 1964 fondò la Bihar School of Yoga a Munger, con l’intenzione che fungesse da centro di formazione per futuri insegnanti di yoga e che offrisse corsi di yoga.

Tra coloro che hanno frequentato i corsi presso la Bihar School of Yoga c’erano studenti dall’estero e studenti che successivamente sono emigrati dall’India. Alcune di queste persone a loro volta hanno invitato Satyananda a insegnare nei loro paesi. Ha tenuto conferenze e insegnato per i vent’anni successivi, tra cui un tour in Europa, Australia, Nuova Zelanda, Giappone, Singapore, Nord America tra aprile e ottobre 1968. Gli studenti stranieri ed espatriati hanno anche stabilito nuovi centri di insegnamento nei rispettivi paesi.

Rikiapeeth

Nel 1988 Satyananda consegnò il lavoro attivo del suo ashram e della sua organizzazione al suo successore spirituale, Niranjanananda Saraswati, e lasciò Munger.

Nel settembre 1989 si è trasferì a Rikhia, Deoghar, Jharkhand. Lì visse come paramahamsa sannyasin e compì sadhana vediche tra cui Panchagni (“Cinque fuochi”), un’intensa pratica spirituale eseguita all’aperto circondato da quattro fuochi sotto il sole indiano. Fu durante il Panchagni sadhana che affermò di avere ha ricevuto il mandato divino “Abbi cura del tuo prossimo come io mi sono preso cura di te”. Anche lì condusse un Rajasooya Yajna di 12 anni iniziato nel 1995 con il primo Sat Chandi Maha Yajna, invocando la Madre Cosmica attraverso una cerimonia tantrica. Durante questo evento, Satyananda passò le sue responsabilità spirituali e sannyasa a Niranjanananda.

Durante il suo soggiorno a Rikhia, si impegnò nella costruzione di case per i senzatetto e fondò l’ashram di Rikhiapeeth. Le sue attività si basano sui tre insegnamenti cardinali di Sri Swami Sivananda: servire, amare e donare attraverso le attività di Sivananda Math, che fornisce assistenza medica gratuita e servizi di base alla gente di Rikhia e dei villaggi vicini e fornisce metodi per gli abitanti del villaggio sviluppare il proprio sostentamento, consentendo così lo sviluppo di una società autosufficiente.

Morì alla mezzanotte del 5 dicembre 2009, descritto come entrato nello stato di Mahasamadhi.

fonte : Wikipedia https://en.wikipedia.org/wiki/Satyananda_Saraswati tutti i diritti riservati.